COTRONEInforma

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Una Vita spezzata

E-mail Stampa PDF

Purtroppo accade e stavolta è successo ad un ragazzo di Cotronei. Non ci sono parole per descrivere un gesto che prescinde da qualsiasi condanna. Riportiamo il testo apparso su Il Crotonese on-line.

"Pasquale Maccarrone, 27enne di Cotronei, che era stato arrestato solo nella mattinata di ieri dalla Polizia di Stato, nel pomeriggio del 6 marzo si è impiccato in carcere a Crotone. L'uomo era accusato di aver preso parte alla rapina avvenuta il 16 giugno 2012 ai danni di Luciano Colosimo, anziano commerciante d'oro, ridotto in fin di vita. Pasquale Maccarrone non ce l'ha fatta a sostenere il peso di un'accusa pesante come quella di essere stato complice di quella rapina che aveva portato quasi alla morte di un anziano gioielliere. Pasquale Maccarrone, 27enne di Cotronei, che era stato arrestato solo nella mattinata di ieri dalla Polizia di Stato, nel pomeriggio del 6 marzo si è impiccato in carcere a Crotone. Maccarrone si è impiccato al letto a castello della cella nella quale era rinchiuso da solo utilizzando un lenzuolo.
Contro di lui la Procura della Repubblica di Crotone aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere dopo aver appurato la sua complictà nella rapina avvenuta il 16 giugno 2012 a Crotone ai danni del commerciante di oro Luciano Colosimo. Maccarrone era accusato di aver portato in un furgone i due autori materiali della rapina, i rumeni Gheorghe Geanca e Mihai Ciovica contro i quali sono stati emessi mandati di arresto internazionale."

[fonte: Il Crotonese]

You are here Home